Alfabeto illustrato da stampare: 5 idee per giocare con le lettere

Alfabeto illustrato

 

L’alfabeto illustrato da stampare è un ottimo strumento per associare le lettere alle parole. E’ possibile usarlo con i bambini della scuola dell’infanzia per farli entrare in confidenza con i fonemi della nostra lingua e con i bambini di prima che imparano a leggere e a scrivere. L’alfabeto illustrato da stampare si può salvare mediante il tasto destro del muose e quindi stampare. Consiglio di incollare le pagine su cartoncino per dare rigidità alle nostre lettere che poi potranno essere ritagliate seguendo le guide tracciate.

Ecco 5 idee per utilizzarle a scuola o a casa con i bambini che stanno imparando a leggere e a scrivere.

1) Pesca la lettera. Mettere le card sottosopra e sceglierne una. Scrivere la lettera alla lavagna e il nome dell’oggetto raffigurato.

2) Indovina chi. A turno scegliere una card e senza farla vedere ai compagnetti mimare il disegno. Chi indovina per primo potrà scegliere un’altra lettera.

3) Un sacco di parole. Formare due squadre. L’insegnante o l’educatore pesca una carta e la mostra ai due gruppi. Ogni gruppo dovrà scrivere in 1 minuto il maggior numero di parole che iniziano o contengono la lettera scelta.

4) Indovina la parola. L’insegnante scrive alla lavagna dei trattini che sostituiscono il numero di lettere che compongono una parole (ad esempio per la parola cuore si scrivono 5 trattini). Gli alunni divisi in gruppi potranno scegliere 10 lettere per ogni gruppo. A turno ogni alunno sceglie una lettera che pensa sia contenuta nella parola. Vince la squadra che indovina per prima la parola.

5) Parole a catena. Disporsi in piedi o seduti a terra formando un cerchio.  Scegliere una lettera dal mazzo di card. Identificare l’illustrazione e dire ad alta voce l’oggetto illustrato. Lanciare una palla a un compagno che dovrà dire un’altra parola che inizia con l’ultima sillaba della parola detta dal compagno. (Es.: GELATOTOPOPOSTA).

I giochi proposti possono essere modificati per essere adattati al gruppo di gioco.

Date spazio alla vostra creatività per proporre altri giochi in classe o a casa o delle varianti di quelli presentati in questo articolo. Posta la tua idea lasciando un commento sotto l’articolo.

Se pensi che l’articolo sia interessante, condividilo sui social network.

Seguimi su:

Facebook: Gioco Imparo Cresco

Twitter: Educatrice Sonia

Scrivimi: sonia.paratore@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>