Bambini autonomi, bambini sereni

bambini autonomi e sereni

Bambini autonomi, bambini sereni. E’ proprio vero, un bambino autonomo è anche un bambino sereno. Rendere autonomo il proprio bambino significa renderlo sicuro di sé, aprirlo al mondo e alla realtà in cui vive, responsabilizzarlo. Già da piccolissimi, nel limite del possibile, possiamo far sperimentare al bambino l’autonomia.

Un bambino di 8 mesi se lasciato libero di giocare con il cucchiaio della pappa durante il pranzo, scoprirà come imboccarsi da solo e accrescerà la sua autostima. Un bambino di tre/quattro anni può vestirsi e svestirsi da solo, mettere le scarpe e se sbaglia ad abbottonare la camicia, imparerà proprio dall’errore. Quando inizierà a frequentare la scuola è importante che prepari il suo zaino e che sappia dove si trovano le sue cose senza dover chiedere l’aiuto di un adulto. La mamma può guidare e  insegnare “come si fa”, ma non deve sostituirsi al figlio. A sei/sette anni i figli possono aiutare a fare le faccende di casa: spazzare, spolverare, apparecchiare, sono compiti importanti che responsabilizzano i nostri piccoli.

Ogni piccola conquista, giorno dopo giorno, accresce l’autostima del bambino, migliora le sue capacità di gestione e la sicurezza di sé.

Gli errori comuni nella gestione dei figli

Spesso le mamme e a volte anche gli educatori erroneamente si sentono in dovere di fare tutto, fino al punto di sostituirsi al bambino. Questo comportamento nuoce gravemente al benessere del bambino, che non potrà sperimentare l’autonomia e il gusto di fare da solo. Mancanza di tempo, iperprotezione, insicurezza sono solo alcuni dei motivi che spingono le mamme a sostituirsi ai propri figli. Rimproverare il bambino perché non si sbriga a vestirsi, a lavarsi, a preparare lo zaino innervosisce spesso le mamme, che prese dalla vita frenetica, per fare prima, laveranno, vestiranno e sistemeranno lo zaino del figlio. Allo stesso modo una mamma iperprotettiva farà lo stesso errore perché vede il bambino ancora piccolo, nonostante sia già in grado di fare da solo.

Come rendere autonomi e sicuri i bambini

Se siete mamme iperprotettive, forse anche insicure e soprattutto se avete poco tempo, ecco a voi i consigli per poter rendere i vostri bambini autonomi e sereni.

  1. Organizzate i tempi del bambino. Se vostro figlio è lento, per l’età o anche per carattere, svegliatelo prima, potrà fare tutto con calma, ma da solo
  2. Abituateli già da piccoli alle conquiste di autonomia, senza rimproverarli se sbagliano, ma anzi lodandoli ogni volta che riescono a fare da soli
  3. Fatevi aiutare in casa, dividendo i compiti tra i figli già dai 6 anni in su e dai 3 anni provate a farli giocare a spolverare, a spazzare anche se poi non sarà tutto pulito a dovere
  4. Imparate dagli animali. Le mamme dei cuccioli insegnano l’autonomia con l’esempio e i figli imparano imitando i gesti della madre
  5. Rispettate gli spazi, i tempi e il carattere del vostro bambino.

Seguite questi consigli e i vostri figli saranno bambini autonomi e sereni e voi potrete avere più tempo per voi.

Scrivetemi lasciando un commento o alla pagina facebook per chiarimenti o ulteriori suggerimenti https://www.facebook.com/educatriceSonia

 

Comments are closed.