Geografia…a staffetta

italia

Come si può rendere interessante una lezione di geografia? Imparare a memoria i nomi di fiumi, laghi, montagne, città, di una regione, di uno stato o di un continente è un’impresa che in molti fanno. Ma provate a chiedere dopo qualche giorno come si chiamano i fiumi più importanti della Russia e vedrete che in pochi si ricorderanno la risposta esatta.

E allora che fare? Lo studio della geografia o di qualsiasi altra materia per gli studenti spesso è finalizzato al rendimento scolastico; si studia per un’interrogazione o un compito in vista, per aumentare il voto o per recuperare, ma non si studia per passione, per desiderio di conoscenza, per avere una cultura di base. Tutto questo succede per lo scarso interesse degli alunni e purtroppo ciò è dovuto alla mancanza di motivazione. Per migliorare la situazione si potrebbero creare dei giochi ad hoc che stimolino l’interesse dei bambini.

Ho pensato a un gioco a staffetta da fare in classe. Su due lavagne magnetiche si disegna la sagoma della regione o dello stato che si sta studiando. In un contenitore si mettono delle strisce di carta con i nomi delle principali parti fisiche, delle attività economiche e delle situazioni politiche della regione di interesse e di altre regioni. Si formano 2 gruppi e inizia la staffetta. Ogni gruppo deve frugare nel contenitore e cercare le parti giuste ed attaccarle alla propria lavagna. Vince la squadra che fa più punti(1 punto per ogni striscia giusta, 1 penalità per ogni striscia sbagliata). Non credete sia un buon motivo per studiare la geografia?

 

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>