La noia aiuta a crescere: 3 benefici

i divieti aiutano a crescere

Finita la scuola, molti bambini stanno già frequentando il grest o la colonia estiva: nelle sale di animazione e nelle spiagge attività e giochi divertenti impegnano utenti di diversa età di mattina e di pomeriggio.  L’agenda della loro giornata è piena di appuntamenti che lasciano poco spazio e poco tempo alla noia o al dolce far niente. Così quando capita un momento di noia il bambino vive qusta esperienza negativamente e con un forte senso di frustrazione.

La noia aiuta a crescere e a maturare. Vediamo quali sono i benefici della noia.

1. La noia stimola la creatività

Annoiarsi spesso stimola i bambini ad inventare giochi e attività per passare il tempo. Un bambino annoiato utilizzerà il tempo per creare un nuovo gioco allenando la sua creatività.

2. La noia abitua a tollerare la frustrazione

Molti genitori ed educatori lamentano il fatto che i bambini di oggi hanno una scarsa soglia di tolleranza alla frustrazione. La noia diventa dunque una valida esperienza per alzare tale soglia.

3. La noia aiuta a stare soli

Annoiarsi spesso si traduce nello stare soli con sé stessi. La paura di stare soli è dovuta al fatto che si è poco abituati a stare soli e a costruire un dialogo interno indispensabile per formare la propria personalità.

Lasciate dunque che i vostri figli si annoino durante le vacanze e che possano sperimentare il dolce far niente, cresceranno meno frustrati, più creativi e più sereni nel rapporto con loro stessi.

Ovviamente senza esagerare!!! L’eccesso di noia potrebbe essere davvero mortificante e debilitante per i bambini. In questo caso leggete l’articolo Bimbi in vacanza noia in vacanza! in cui troverete consigli per non annoiarsi troppo!!!!

 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo sui social network e con i tuoi amici.

Giocosamente

Educatrice Sonia

Seguimi su

Facebook: Gioco Imparo Cresco

Twitter: Educatrice Sonia  

Scrivimi:

sonia.paratore@gmail.com

 

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>