Lo studio non va in vacanza: percorsi didattico-educativi estivi per gli studenti di scuola primaria e secondaria

Lo studio non va in vacanza

Si avvicina l’estate e con essa le tante desiderate vacanze. Tre mesi di relax, divertimento, mare, amici, feste. E… i compiti? Del tutto messi da parte o quasi del tutto non hanno nessun valore durante l’estate. Così accade che arriva settembre, ricomincia la scuola e bisogna ricominciare tutto da capo, e sì proprio tutto perché in estate difficilmente si è avuto modo o voglia di studiare con il risultato di una vanificazione dei risultati ottenuti durante i lunghi nove mesi di studio.
Il problema principale dei “compiti” è che essi, nell’immaginario collettivo, sono legati alla scuola e alla lezione del giorno dopo e ciò di per sé li rende noiosi, faticosi e spesso poco funzionali. Studiare durante l’anno scolastico, significa il più delle volte studiare perché si è interrogati o per la verifica o semplicemente perché l’insegnante ha assegnato dei compiti per il giorno successivo.

Proviamo a guardare i compiti da un altro punto di vista: essi sono utili per raggiungere obiettivi non solo didattici ma anche cognitivi ed emotivi, promuovono abilità e facilitano la conquista dell’autonomia. E’ grazie ad essi che il bambino-studente sperimenta le proprie capacità e i propri limiti, mette in atto tutte le sue competenze per riuscire a superare le difficoltà, sperimenta le capacità organizzative e di pianificazione, impara a gestire lo stress e a sopportare la frustrazione, sperimenta il suo personale metodo di studio.

Si tratta di abilità e competenze che vanno allenate e che, nella maggior parte dei casi, durante i 9 mesi di scuola, difficilmente vengono prese in considerazione poiché si studia per il compito del giorno dopo, l’interrogazione, la verifica. L’estate dunque diventa occasione per raggiungere gli obiettivi cognitivi ed emotivi di cui sopra.

L’educatrice professionale, esperta in didattica ed apprendimento, propone dunque diversi percorsi didattico-educativi estivi pensati e studiati per gli studenti della scuola primaria e secondaria nel rispetto delle caratteristiche e delle risorse di ogni alunno.

Vediamo nel dettaglio quali sono, a chi si rivolgono, quali obiettivi si prefiggono:

1. Percorso didattico-educativo di preparazione a un nuovo ciclo scolastico

Il percorso è proposto ai bambini che a settembre inizieranno la prima della scuola primaria e ai ragazzi che inizieranno la scuola secondaria di primo grado. Obiettivi del percorso sono il potenziamento e il raggiungimento di abilità e competenze cognitive, emotive e didattiche preliminari al nuovo ciclo di studi. Il percorso è strutturato in diversi incontri, con cadenza settimanale, durante i quali l’educatrice proporrà attività diversificate sotto forma di gioco e di laboratori didattici studiati e pensati nel rispetto dell’età, delle risorse e delle caratteristiche di ogni utente.

2. Percorso didattico-educativo di potenziamento delle abilità e delle competenze acquistite o lacunari

Il percorso è rivolto agli studenti di tutte le classi della scuola primaria e secondaria di primo grado. Obiettivi del percorso sono il potenziamento di competenze acquisite durante l’anno scolastico, il recupero di abilità lacunari e la preparazione alla verifica in caso di debito scolastico. Il percorso è strutturato in diversi incontri, con cadenza settimanale, durante i quali l’educatrice proporrà attività e laboratori didattici studiati e creati nel rispetto dell’età, delle caratteristiche e delle risorse di ogni utente.

3. Percorso didattico-educativo per bambini con Disturbo Specifico dell’Apprendimento o con Bisogni Educativi Speciali

Il percorso è rivolto agli studenti di scuola primaria e secondaria con DSA o BES. Obiettivi del percorso sono il potenziamento delle abilità acquisite, la sperimentazione di un metodo di studio efficace e personalizzato, la formulazione di prontuari personalizzati, l’acquisizione di una maggiore sicurezza e consapevolezza nella gestione dei compiti. Il percorso è strutturato in diversi incontri, con cadenza settimanale, durante i quali l’educatrice proporrà attività studiate e create nel rispetto dell’età, delle caratteristiche e delle risorse di ogni studente.

4. Percorso didattico-educativo per l’autonomia nello studio

Il percorso è proposto a tutti gli studenti a partire dalla terza primaria. Obiettivi del percorso sono il raggiungimento di abilità metacognitive di organizzazione, pianificazione, trasferibilità e autoverifica che permettano allo studente di acquisire una maggiore autonomia nello svolgimento dei compiti. Il percorso è strutturato in diversi incontri con cadenza settimanale, durante i quali l’educatrice proporrà attività studiate e create nel rispetto dell’età, delle caratteristiche e delle risorse di ogni studente.

 

L’educatrice per ognuno dei percorsi descritti prende in carico l’utente e la sua famiglia prestando attenzione agli aspetti emotivi che possono inficiare l’operato scolastico. E’ dunque offerta la consulenza educativa. Inoltre promuove il dialogo con gli insegnanti che potranno dare ulteriori informazioni riguardo gli obiettivi da raggiungere.

I percorsi didattico-educativi estivi sono offerti nei Comuni della Riviera Jonica di Messina.

Per informazioni e dettagli, vai nella sezione contatti.

Facebook: Gioco Imparo Cresco

Twitter: EducatriceSonia

 

Educatrice Sonia

 

 

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>