Scuola Media: come preparare e superare gli esami di scuola media

Tutor per gli esami di terza media

Come prepararsi e superare l’esame di scuola media? Ecco le strutture delle prove e i consigli dei Prof.

Prima di fornire utili consigli al fine di superare brillantemente gli esami di terza media, cerchiamo di capire com’è strutturato l’esame di terza media. L’esame si compone di tre prove scritte: la prova di italiano, matematica e di lingua straniera e di una prova orale.

  • Esame scuola media prova di italiano: è la prima prova che gli studenti dovranno affrontare. Si tratta dell’elaborazione di un testo che può essere di carattere argomentativo (lo studente riceve un elenco di punti salienti in base al quale argomentare il proprio tema e una lettura su cui basarsi). Il tema dell’esame di terza media, può essere anche di natura soggettiva. In questo caso lo studente realizzerà una pagina di diario in cui l’aspetto introspettivo ovviamente verrà premiato senza però uscire fuori tema. Infine di natura più variegata come esperienze personali legate al mondo scolastico.
  • Esame scuola media prova di Matematica: durante questa seconda prova lo studente dovrà risolvere equazioni e problemi, quesiti di geometria e matematica.
  • Esame scuola media prova di Lingua straniera: nella terza prova dell’esame di terza media 2014 lo studente dovrà dimostrare la propria capacità nella comprensione di un testo e la conoscenza base della grammatica inglese.
  • Esame scuola media prova Invalsi: la quarta ed ultima prova scritta consiste in un test strutturato con domande aperte e chiuse. I ragazzi avranno a disposizione 2 ore e 30 minuti di tempo e otterranno 1 o 2 punti nel caso di risposta corretta. Lo scopo è quello di capire le conoscenze acquisite da parte dello studente durante l’anno scolastico.
  • Esame scuola media prova orale: si tratta di un colloquio pluridisciplinare in cui lo studente verrà esaminato da una commissione sulle materie studiate nel corso dei tre anni. Qui lo studente avrà come supporto una tesina o mappa concettuale. La tesina deve avere un argomento principe e partendo da questo creare i possibili collegamenti.

Ecco i nostri consigli su come superare l’esame di terza media:

  • Per quanto riguarda la prima prova dell’esame di scuola media bisogna leggere attentamente la traccia sottoposta e capire tra le scelte proposte quella più vicina alle proprie attitudini e capacità. Non create periodi complessi, ma cercate di realizzare periodi semplici e lineari perché altrimenti rischiate di non essere capiti. Per la pagina di diario anche se richiede soggettività, cercate di non cadere né nella banalità né di andare fuori traccia.
  • Per quanto riguarda la prova di matematica dell’esame di scuola media la parola d’ordine è esercitarsi. Nel caso in cui lo studente crede di avere delle particolari lacune in matematica e geometria, è opportuno recarsi presso un insegnante privato che lo preparerà li dove le lacune sono più evidenti. Consultate i vostri professori sempre disponibili a qualsiasi chiarimento.
  • Per quanto riguarda la prova di inglese dell’esame di scuola media lo studente dovrà allenarsi molto sulla comprensione del testo e sulla grammatica. Studiare in compagnia in questo caso può essere d’aiuto, perché ciò che non conosciamo potrebbe essere spiegato da un altro studente.
  • Per la tesina di scuola media è consigliabile scegliere dei collegamenti non particolarmente difficili, la semplicità premia sempre. Scegliete un argomento che vi piace perchè realizzerete la tesina terza media con maggiore soddisfazione. Fatevi consigliare dai vostri insegnanti di italiano perché le materie umanistiche hanno molti legami con discipline quali storia e geografia, quest’ultima a sua volta collegata a scienze e così via.

I consigli dei prof. di terza media


Giada Miele cosa consiglia agli studenti di scuola media?

“Di stare tranquilli e di non preoccuparsi, non c’è nulla di complesso se durante il corso degli anni scolastici si ha studiato bene”.

“Nel caso in cui siete consapevoli di avere delle lacune non esitate a far presente all’insegnante di voler approfondire per migliorare, approfittate di ipotetici corsi di recupero offerti dall’istituto stesso e, se serve, assumete un’insegnante per ripetizioni pomeridiane.”

“Lo studio extra-scolastico è molto utile; molti studenti, infatti, hanno tutte le qualità per poter riuscire ma spesso manca loro il metodo. Gli insegnanti (siano essi esterni o interni alla scuola) sono al servizio degli alunni, dunque, non esitate a chiedere”.

“Esercitatevi molto e, se potete, studiate anche in gruppo coinvolgendo uno dei compagni più “bravi”. Spesso la collaborazione aiuta a colmare lacune con maggiore facilità e con la condivisione di uno spazio sociale che rende anche più leggero lo studio stesso”.

Fonte: Scuola Media: come preparare e superare gli esame di scuola media » Controcampus.

 
  • giugno 3, 2014
  • Blog

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>